#violator25 #DepecheMode Il disco perfetto 25 anni dopo


25Violator

25 anni fa.

Quello che volevi sapere sui Depeche Mode lo scoprivi leggendo Rockerilla o Rockstar o Tuttifrutti e quando scoprivi che stava per uscire un nuovo album ti fiondavi nel tuo negozio di dischi preferito (25 anni fa c’erano ancora i negozi di dischi) e acquistavi il vinile, nella sua magnificenza estetica, avvolto nel cellophane, e ti portavi a casa un’opera d’arte.

Quando acquistai VIOLATOR avevo 21 anni.

Tornato a casa rimossi il cellophane e con cura sfilai il disco dalla cover e lo poggiai con ancora piu cura sul piatto, sollevai il braccio e misi con estrema delicatezza la puntina sul bordo del vinile e attesi con senso di mistero e gioia l’inizio di quelle prime note fulminanti di World in My Eyes…

25 anni fa i dischi non finivano in rete mesi prima dell’uscita perchè una rete ancora non esisteva, e quando il suono partiva tu lo stavi ascoltando per la prima volta in vita tua e quando iniziò World in My Eyes tutto cambiò per sempre.

VIOLATOR è il disco perfetto oggi come lo era al tempo, e al tempo era avanti anni luce rispetto a qualsiasi altro disco di qualsia altra band o artista.

Coverizzato penso come nessun altro album nella storia, ne possiamo sentire l’influenza in tutto quello che è uscito dal 1990 ad oggi. Personalmente ritengo che i migliori tributi in assoluto siano quelli di Johnny Cash e Marilyn Manson.

Ha elevato la musica elettronica al suo giusto rango, ha ispirato artisti di ogni genere, ha creato stili (la minimal, la techno, l’ambient, tutto questo non esisterebbe senza i Depeche Mode e senza VIOLATOR)

Il disco perfetto, la cover più bella di sempre, testi che sono poesia,  il suono pulito e duro, cupo, unico, le b-side e i remix di una perfezione inarrivabile (penso che Kaleid e Memphisto siano i pezzi strumentali piu belli dei Depeche Mode mai realizzati)

Se esistesse la musica classica elettronica, VIOLATOR ne sarebbe il capostipite, e lo è!

E ancora oggi, 25 anni dopo, chi di voi non sogna di rivedere Personal Jesus e Enjoy the Silence dal vivo, e sentire quella dolce infezione del corpo e della mente che continuerà a farvi vivere per i prossimi 25 anni e ancora oltre!

Amo i Depeche Mode, amo VIOLATOR!

 

 


  • Sabry

    Sempre grande RESPECT per Paolo 🙂

    • Paul the Revelator

      Ma allora qualcuno ancora legge le mie dichiarazioni d’amore verso la band…! Ciao Sabry!!! Grazie!